Il nostro primo post

Non è mai facile trovare un argomento su cui scrivere qualcosa che abbia un senso anche al di fuori della tua testa, quando poi vuoi condividere quanto scrivi con persone che non conosci, per cercare di intraprendere una riflessione, lo è ancora meno.

Allora, di cosa vogliamo parlare? Quale sarà l'argomento più interessante da proporre?

La nostra esperienza del Progetto Mutamenti è cominciata in salita in questo anno non proprio semplicissimo: abbiamo aperto il 22 febbraio e il 23 abbiamo chiuso, abbiamo ricominciato a lavorare a settembre e adesso siamo ancora qui in tuta e ciabatte ad aspettare tempi migliori!

Quindi, anche oggi, vogliamo prendere quella salita (amiamo la coerenza, noi!) con un argomento di non facile approccio: "La facoltà di pensare, di operare, di scegliere a proprio talento, in modo autonomo."


In due parole LA LIBERTÀ


In questi ultimi periodi, a causa degli avvenimenti che stiamo vivendo, è uno degli argomenti più in voga; “ci hanno rubato la libertà!” è una frase che abbiamo sentito e sentiamo sovente di questi tempi: ci hanno costretti a stare in casa, ci impongono di usare le mascherine e di non stare troppo vicini, ci sono state negate tante cose che rientravano nelle nostre abitudini quotidiane (vedere gli amici, i caffè al bar, gli aperitivi, il cinema. Solo per citarne alcune).

Se libertà significa poter scegliere in ogni momento come comportarsi, come è possibile vivere in una società organizzata?

Se non sono libero di guidare sulla sinistra della carreggiata, di camminare nudo per strada, di non lavorare per guadagnarmi da vivere, di non mandare a scuola i miei figli, come posso definirmi libero?

Il fatto che nella storia dell'uomo si sia arrivati a creare delle leggi per regolare le libertà personali, ci porta a domandarci se sia possibile per l'essere umano essere libero, e ancora a monte, che cosa significhi essere libero.

Di questo, e di molto altro, ci piacerebbe parlare con te per condividere pensieri e porci qualche domanda, senza la presunzione di dover trovare necessariamente le risposte giuste, ma con l'intento di aprire una riflessione che possa aiutarci a vivere un po' meglio questa nuova condizione la libertà.


Lo faremo attraverso uno dei nostri eventi di maggior successo: il caffè filosofico.

Sarà il primo che faremo online ma siamo sicure che non sarà meno bello e neppure meno partecipato dei precedenti, anche se non potremmo offrirti personalmente il caffè!

Ti aspettiamo quindi a breve (ti sapremo presto dire quando) presso la "Piazza Mutamenti". Se sei interessat* scrivici a mutamenti.progetto1@gmail.com o al numero di WhatsApp 3518820476, e ti manderemo il link per poter accedere.






47 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti